ELETTA CAMPANA: OGGI COLTIVATA PER PRODURRE INFIORESCENZE DI CANAPA LIGHT.

Posted By: Gianluca Petrucci In: Coltiviamo Naturale On: Comment: 0 Hit: 57

In viaggio tra le migliori genetiche di Canapa Light

Questa varietà di Canapa Sativa, oggi conosciuta per i suoi bud prorompenti, è coltivata già in Italia da quasi un secolo. Infatti il 30% dell’intera produzione era dato proprio da questa genetica. 

Di origine italiana, è ottenuta dall’incrocio della Carmagnola con ceppi di canapa da fibra di origine tedesca. 

Il nostro territorio la conosce quindi bene, anche perché è tra le specie di canapa che meglio si adattano al clima mediterraneo del nostro Paese, rendendo al meglio quando si trova alle basse latitudini e in regioni soleggiati. 

Il ciclo vegetativo di questa varietà dura dai 160 ai 180 giorni, e può sfiorare i 5 metri d’altezza. 

L’inizio della sua fase di fioritura si ha alla fine di Agosto, e si distingue dalle altre genetiche di marijuana light per la dimensione delle foglie, che risultano avere una lamina tra le più grandi. 

Varietà a basso contenuto di THC, in regola con la legge 242/2016, l’Eletta Campana ben si adatta a crescere sia outdoor che indoor.  

Sviluppa infiorescenze che contengono un quantitativo di resina superiore alla media, caratterizzate da un bouquet di terpeni e oli essenziali che gli donano un profumo intenso ed agrumato. Presenta livelli di CBD medio-alti. 

Il suo colore verde intenso e i suoi calici prorompenti, ricchi di pistilli, vi conquisteranno. 

SCHEDA TECNICA 

Genotipo: Dioica 

Adattabilità climatica: Europa centro meridionale, clima mediterraneo, temperato, assolato. 

Inizio fioritura: fine Agosto 

Ciclo vegetativo: 160 - 180 giorni 

Altezza: 2,5 – 5 m 

Produzione massa vegetale: Molto Alta 

CBD: medio-alto 

Comments

Leave your comment